Karma Yoga: il ricamo del Mandala.

Karma Yoga: il ricamo del Mandala.
Il mandala sta lentamente prendendo forma, punto dopo punto. Come il mandala stesso, il gruppo è in continua trasformazione: c’è che si allontanato per un periodo o per sempre; c’è chi arriva e si  fermerà per tanto tempo  o per un solo giorno e c’è chi lavora al progetto da quel primo momento quando non sapevamo bene a cosa saremmo andati incontro.
 
Preparare già oggi quel filo che sarà ripreso dopo la pausa estiva. Mettere in ordine con maggiore attenzione, guardare indietro e avanti con un solo sguardo, senza misurare la strada fatta e quella che c’è ancora da fare. Piena solo dei doni ricevuti.
 
Patrizia 25 giugno 2017
 

Il mandala che nasce da tutte queste mani conterrà un frammento della vita di tutti coloro che vi hanno partecipato. Già ora, guardando indietro, ognuno di noi può ricordare quante cose sono accadute nelle nostre vite negli ultimi tre anni, quanti cambiamenti piccoli e grandi abbiamo vissuto  mentre in silenzio, due volte al mese, si ricamava il Mandala.

Patrizia

 

“Il Mandala è un’immagine sintetica e dinamica che raffigura la ricerca del sé, cioè di un centro che aggrega ed integra attorno all’essenza che lo compone un sistema complesso di relazioni in evoluzione, dove attraverso il rapporto che ciascun elemento mantiene con il centro, tutto è connesso con tutto e l’azione di uno degli elementi si riflette su tutto l’insieme e su ciascun suo componente” (Paolo Menghi)

 

Google