Yatra in Corsica. Ciò che conta è l’uomo che cammina

Corsica settentrionale.  Desert des Agriates. E’ un territorio, quello del desert des agriates, di rara bellezza. Un promontorio che una volta, più di duecento anni fa, era rigoglioso e coltivato. I paesi che si affacciavano sul lato occidentale di Capo Corso caratterizzato dalla scarsità di terreno coltivabile, attraversavano un breve tratto di mare per curare quelle terre e trarne il cibo di cui necessitavano. Poi, pian piano, è avanzata la desertificazione e quel paesaggio è diventato il regno incontrastato del nibbio, nell’aria, e del cinghiale, a terra. Salvato dai tentativi di speculazione edilizia degli ultimi decenni è oggi un ambiente unico. Ne percorreremo la linea costiera accampandoci per la notte su splendide spiagge.

Cinque giorni dedicati al camminare, al meditare, al rigenerante contatto con una natura incontaminata e selvaggia.

“Per camminare c’è bisogno sia di una meta che di un sentiero, ma ciò che conta è l’uomo che cammina” Paolo Menghi.

 

 

Il trasporto dei bagagli tra tappa è tappa sarà eseguito da una agenzia di servizi. Questo ci consentirà di camminare senza pesi eccessivi. NB: La partecipazione è aperta anche ai bambini (accompagnati). Se si formerà un gruppetto progetteremo una attività a loro dedicata.

 

Quota Yatra: 200 euro

Partenza venerdì 21 giugno L’incontro è fissato alla Stazione Termini alle 9.00 alla testa del binario 1. Partiremo con l’Intercity 510 per Livorno centrale delle 9.40 con arrivo alle 12.32. Alle 14.15 ci imbarchiamo per Bastia con arrivo alle 18.15. Passaggio auto a St. Florent e pernottamento.

Rientro martedì 25 Passaggio auto da Ostriconi a Bastia. Imbarco alle 13.45 con arrivo a Livorno alle 17.45. Da Livorno centrale prenderemo il Frecciabianca 9781 delle 19.16 con arrivo a Roma Termini alle 21.50.

Lista delle cose da portare (Con ogni probabilità, passeremo 2 notti in campeggio organizzato e 2 notti in campeggio libero)

  1. Documento d’identità. Indispensabile per l’imbarco.
  2. Tenda. Chi è disposto ad una condivisione della propria lo segnali con sollecitudine in segreteria, così come chi non ne possiede una. Cercheremo per quanto possibile di combinare le richieste.
  3. Sacco a pelo; lampada e set stoviglie personali (bicchiere, piatto, ciotola e posate, tutto infrangibile)
  4. Lozione antizanzare, crema solare ad alta protezione, cappello, foulard.
  5. Polase o altro integratore, eventuali medicine personali.
  6. Zainetto capace di contenere 2l d’acqua, pranzo del giorno, effetti personali.
  7. Abiti per il trekking. Preferire abiti leggeri e coprenti (pantaloni e maniche lunghe), una felpa, qualcosa di caldo per la notte.
  8. Set per l’igiene personale, inclusi asciugamano e carta igienica.

 

L’attrezzatura per cucinare sarà comune. Gli approvvigionamenti saranno fatti con una cassa comune sul posto. Chi è in possesso di materiali da campeggio(fornelli, pentole per 12 persone, borse termiche grandi o altro) lo segnali sollecitamente alla segreteria.

Costi 

34,00 Traghetto andata

30,50 Traghetto ritorno

26,50 Treno per Livorno

34,00 Treno per Roma

08,00 polizza infortuni         TOTALE 133,00 da saldare alla segreteria prima della partenza

70,00 servizio taxi e trasporto bagagli tra le tappe

30,00 circa cassa comune approvvigionamenti

30,00 circa pernottamenti

 

RIUNIONE DI PREPARAZIONE 

Tutti gli iscritti allo Yatra sono convocati per una riunione di organizzazione venerdì 14 giugno alle 17. Chi per motivi improrogabili non potesse esserci, contatti Stefania Merzagora per aggiornamenti al 339. 3794833

 

Share

Leave a Reply

Google