Biodinamica craniosacrale

 

La Biodinamica Craniosacrale è un metodo raffinato di  lavoro corporeo che sostiene  il processo di ripristino dellintegrità  della persona, attivando la sua insita potenzialità di autoregolazione.

Ha radice nella scoperta che il sistema dei fluidi che nutre, avvolge e protegge il sistema nervoso presenta un movimento ritmico chiamato Respirazione Primaria, che inizia dopo il concepimento. Lo  stato del sistema cranio-sacrale influenza la fisiologia degli organi, dell’attività motoria, dei sensi e delle emozioni.

Avviene attraverso il contatto delicato delle mani dell’operatore che percepisce i movimenti dei fluidi e delle strutture, sostiene le forze biologiche che formano e modellano il corpo, distinguendole dalle tracce di stress e traumi, trattenute nei fluidi;  instaura un dialogo con essi al fine di favorire l’accesso ad uno stato di quiete, fondamento della guarigione; lavora accordandosi con il ritmo più lento della respirazione primaria, permettendo alla persona di sincronizzarvi il suo sistema nervoso e, di conseguenza, di autoregolarsi.

Nel  lavoro  Normodinamico, la Biodinamica Craniosacrale è utilizzata come sostegno nel percorso evolutivo e occasione di approfondimento nella conoscenza di sé; entrambi  attribuiscono importanza al sentire come base dell’esperienza e al coltivare nell’operatore una presenza attenta, aperta e spaziosa, come nella meditazione.

Il percorso di biodinamica craniosacrale è indicato a chi avverte la necessità di riattivare la sua energia, sciogliere tensioni muscolari e viscerali e modulare stati emotivi troppo intensi e duraturi.

.